Riduzione, riuso e riciclo dei rifiuti: le 3 ERRE dei Comuni virtuosi

titolo_ambiente “A nome del Movimento 5 Stelle di Fiorano ho firmato il patto tra i candidati per l’ambiente della provincia di Modena.
Un deciso NO al’linceneritore. Un preciso SI alla raccolta differenziata porta a porta con tariffa puntuale. Una presa di impegno che mi onora, in quanto pone le basi per il futuro sostenibile in cui i nostri figli vivranno”.

10153787_284053155087786_155994790116003932_nQueste sono le parole del nostro candidato sindaco Giuseppe Amici  dopo aver firmato il “PATTO DEI SINDACI” a 5 stelle della provincia di Modena. Una chiara assunzione di responsabilità, una presa di posizione decisa nel momento in cui i cittadini dovessero dare mandato, in tutta la provincia, ai nostri “Cittadini in prima linea”. Dismettere l’inceneritore di Modena. Riduzione, riuso e riciclo dei rifiuti: le 3 ERRE dei Comuni virtuosi. Questo è l’impegno per la salvaguardia ambientale.

Il Movimento 5 Stelle vuole dimostrare che anche a Modena si può e si deve dismettere l’inceneritore e che la strategia rifiuti zero non è un’utopia ma una pratica consolidata in molte realtà e che deve comunque diventare l’obbiettivo primario di una politica di gestione e trattamento dei rifiuti che non sia asservita a logiche diverse da quelle dell’interesse dei cittadini,dell’economicità del servizio , della tutela della salute e della qualità dell’ambiente in cui viviamo.

Dobbiamo ripensare l’intero ciclo, dal come e quanto produrre, al confezionamento, al trasporto, in modo tale da favorire al massimo le future, inevitabili strategie di riduzione, riuso e riciclo. Strategie ed esigenze che non si possono conciliare con le politiche fin qui adottate all’interno di ATERSIR (dove i sindaci PD rappresentano circa il 78% dell’ente) e che presuppongono invece il reperimento di quantitativi sempre maggiori di rifiuti da destinare alla combustione.

Per questo la prima cosa che occorre fare è ridiscutere tanto a livello regionale come a livello comunitario quelle normative e quei provvedimenti che hanno permesso di creare situazioni inaccettabili.

Zero Rifiuti da smaltire = zero inceneritori

(Clicca per aprire il documento)
Annunci

I commenti sono chiusi.